Incinta da uno stupro

Incinta da uno stupro

Come posso gestire la situazione - chi mi può aiutare?

  • La violenza sessuale è una delle cose più indegne che possono essere inflitte ad una persona.
  • Ogni atto sessuale non consensuale è una grave violazione ed una grande ingiustizia. Secondo la legge questo è un reato.
  • Le ragazze e le donne hanno spesso timore di rimanere incinte da uno stupro. Se questa paura diventa realtà possono subentrare diverse emozioni e questioni.

Suggerimenti per te:

 

Stupro/ abuso sessuale: tu stessa ne sei vittima?

Tu stessa hai fatto forse una tale esperienza e non sai più come andare avanti. È stato solo un unico episodio o hai dovuto fare più spesso questa esperienza così dolorosa? Alcune donne e ragazze si rendono conto più tardi di quello che è successo. Fino a quel momento si è cercato di riprendere la vita quotidiana con la propria routine… All’inizio è comprensibile essere apatici. Le gocce KO, chiamate anche la droga dello stupro, hanno avuto forse un ruolo nell’avvenimento. Forse non sai neanche chi è stato?

Oltre a persone estranee, a volte sono perfino persone dalla nostra stessa cerchia di conoscenti. Oppure persone che ci sono particolarmente vicine, di cui si aveva fiducia.Se poi fanno parte della famiglia o è stato perfino il partner non sai più nemmeno con chi confidarti…

Dopo una tale violenza della sfera personale, che ha ferito non solo il corpo ma anche l’anima, in questo momento hai diritto a qualsiasi sostegno che possa farti bene!

 

Tu hai un valore inestimabile: aiuto rapido per te!

Qualsiasi storia tu abbia alle spalle, in questa esperienza di sofferenza hai diritto a non rimanere sola!

Hai diritto a ricevere in ogni momento ogni tipo di sostegno ed aiuto possibile:

  • Per elaborare
  • Per scoprire i prossimi passi da fare

Anche per la tua protezione personale:

  • Se hai paura che succeda di nuovo
  • Se subisci (ancora adesso) minacce e violenza
  • Se la persona si trova (ancora) nelle tue vicinanze

Forse sei già stata dalla Polizia o dai Carabinieri o stai pensando ad una denuncia o ad una querela? Questo passo potrebbe sembrarti ancora troppo difficile magari desideri prima, in tutta tranquillità, pensarci sopra per sapere come andare avanti.

Qui puoi trovare diversi punti d’appoggio per poter parlare con una persona neutrale - naturalmente il tutto può avvenire anche in anonimato.

☎️ Aiuto rapido in caso di stupro e abuso sessuale:

👤 Forse ti trovi in una relazione di dipendenza (matrimonio forzato o coatto, prostituzione e tratta...) e semplicemente nel tuo ambiente non hai nessuno con cui confidarti?

  • Numero Verde - 800290290 gratuito -anonimo - attivo 24 ore su 24
  • Progetti Regionali - ogni regione ha dei progetti che aiutano le donne, cercali in internet

🏠 Se stai cercando un posto sicuro -  case di accoglienza
👩🏻‍💻 Se desideri altre informazioni sulla gravidanza o sull’aborto, il nostro sito può fornirtele.

 

Assistenza medica

Anche se andare dal ginecologo non è la prima cosa che ti viene in mente o questo passo ti richiede pure un certo sforzo: Si tratta di te e della tua salute!

Le ferite nel corpo, nelle parti intime così come infezioni/malattie sessualmente trasmissibili (MST o malattie veneree) possono essere accertate e curate solo da un medico.

Inoltre possono essere accertate, soprattutto nelle prime ore fino ad un massimo di tre giorni dopo, le tracce ed i reperti (sul corpo, sui vestiti, sugli articoli igienici ecc. - la cosa migliore è non essersi lavato e non aver fatto la doccia) - solo se lo si desidera e se è ancora possibile.

Sei totalmente libera quando e se sporgere denuncia indipendentemente dall’aver assicurato le prove.  Le prove verranno conservate per un certo tempo. Così hai almeno l’opzione di fare determinati passi.

ℹ️ Pensi forse che non sia stato un reato perché tu non hai detto No oppure Stop, o non ti sei difesa? È probabile che tu sia stata presa a sorpresa, internamente come pietrificata e tu non abbia avuto altra chance … Se però tu non lo volevi e sei stata costretta, ti è stata fatta un ingiustizia ed una violenza. Quindi in tutti i casi hai il diritto a cure mediche e alla possibilità di denunciare il colpevole. Tu non hai nessuna colpa per questo abuso!

Buono a sapersi:

  • Ogni medico ha il dovere di garantire e tutelare la riservatezza
  • Il medico non ha il dovere di sporgere denuncia tranne nel caso una donna sia minorenne.
  •  In ogni caso Una visita medica può essere effettuata
  • Ogni passo ti verrà spiegato e fatto solo con il tuo consenso!

🏥 Le cliniche con una ambulanza ginecologica o il pronto soccorso di un qualsiasi ospedale, sono attrezzate sia per una visita ginecologica che per protocollare le prove. Meglio ancora è rivolgersi ad un centro antiviolenza che è  specializzato a protocollare le tracce e le prove, inoltre fornisce anche un servizio di sostegno più completo.  

 

Paura di una gravidanza?

A volte sorge, molto presto, la preoccupazione di poter essere rimasta incinta. Può anche succedere però che  passi un pò di tempo, finché si realizzi lentamente ciò che è successo. È anche possibile che tu non abbia recepito tutti i particolari.

Temi forse di essere incinta perché senti dei sintomi strani  o perché non hai ancora avuto le mestruazioni?

ℹ️ Anche se sei riuscita a difenderti ed evitare il rapporto completo: è possibile che ci sia stato un contatto intimo e ti stai chiedendo allora se una gravidanza sia potuta subentrare lo stesso? In quel caso particolare la cosa è molto improbabile, ma senti lo stesso il desiderio di avere certezza.

Come puoi fare chiarezza:

  • Nel nostro test di gravidanza online puoi per esempio descrivere i tuoi sintomi. Riceverai subito una valutazione immediata del test via e-mail.
  • Puoi fare un test di gravidanza con le urine, lo trovi in farmacia o in un supermercato ben fornito. Questo test ha un esito abbastanza sicuro, si può fare già 14 giorni dopo - a volte funziona anche prima.
  • Durante la visita ginecologica puoi non solo chiarire eventuali ferite o infezioni, ma anche escludere un eventuale concepimento.

 

Incinta - e adesso?

In questo momento ti stai confrontando con pensieri ipotetici: „cosa succederebbe se…“. È possibile che, mentre stai leggendo proprio queste righe, sia subentrato quello di cui temevi di più.

Ciò che è successo è avvenuto senza il tuo consenso - e molto probabilmente con una persona dalla quale tu non volevi un figlio. Quindi è comprensibile che tu ti stia chiedendo come si può evolvere questa situazione...

Sarebbe comprensibile se tu pensassi ad un aborto come l’unica via d’uscita. Può essere che tu abbia, nonostante ciò, sentimenti e pensieri contrastanti. Ti chiedi come potresti gestire questa situazione e quale percorso sarebbe il migliore per te?

💬 Se vuoi, puoi leggere qui, le domande che hanno altre donne nella tua stessa situazione. Forse ti senti anche tu come loro.

Oppure ti interessa ciò che segue:

➡️  La situazione legale di un aborto dopo uno stupro la puoi leggere nel seguente articolo: 

 

Domande ed esperienze di donne

Persone dall’esterno non possono immaginarsi come sta una persona vittima di un tale reato. In più, ogni situazione è molto individuale e non si può confrontare con le altre situazioni.

Grazie alla nostra esperienza nella consulenza abbiamo potuto metter insieme i pensieri che preoccupano maggiormente le donne che rimangono incinte  dopo uno stupro/abuso sessuale.
Spesso esistono sfaccettature molto diverse e sentimenti ambivalenti che possono anche contrastarsi a vicenda. Puoi leggerli qui sotto, se lo desideri, e lasciare che le parole facciano un certo effetto su di te: attualmente cosa ti turba e cosa sarebbe la cosa più importante per il tuo futuro?

Sei preoccupata forse che il bambino ti ricordi lui e ciò che è successo. Oppure hai paura che potrebbe assomigliargli o diventare come lui con una certa tendenza?

D’altra parte pensi che sarebbe anche tuo figlio - dunque una parte di te, con le tue predisposizioni. Ed avrebbe altrettanto dei tratti caratteriali e qualità sue personali, che verrebbero influenzate dalla tua educazione.

Sei stata costretta a fare delle cose e ti trovi in una situazione che non volevi. D’altra parte il bambino non ha colpe - al momento potrebbero essere questi i tuoi pensieri..

Ti stai chiedendo se lo potrai amare, perché non è stato concepito per amore, ma il tutto è successo con violenza ed abuso.  „Non lo odierò?“ - questa è la domanda che sorge forse in te.

In definitiva vorresti scoprire se e quanto le ferite ed i ricordi ti influenzerebbero nel futuro. Oppure se l’opportunità di amare qualcuno di „innocente“ sarebbe più grande di quello che è successo.

Potrebbe anche essere che tu abbia già un tenero legame con questo bambino. Questo non è certo insolito. Nonostante la situazione, senti però emergere i primi sentimenti d'amore e ti chiedi come sia possibile e cosa possa significare?

Forse hai paura che con una gravidanza si renda visibile ciò che è successo. Sei preoccupata di come reagiranno le persone intorno a te? Può essere che tu non voglia che qualcuno lo venga a sapere?

D’altra parte vorresti trovare il tuo percorso personale e confidarti con qualcuno? Forse vedi anche l’occasione per ottenere un vero sostegno.

Da una parte sia l’ambiente circostante che il bambino stesso ad un certo punto potrebbero porre questa domanda.

Dall’altra percepisci forse che non devi avere subito dall’inizio una risposta, ma che questa si può sviluppare col tempo. Questa risposta deve essere una risposta che protegga te ed il tuo cuore e soddisfi contemporaneamente i tuoi bisogni e desideri.

Nella consulenza abbiamo visto che tutto ciò è possibile se avviene gradualmente e senza fretta. Per ora puoi scoprire con chi vuoi confidarti e chi può proteggerti.

 

È il tuo percorso

Se sei stata vittima di uno stupro e ora sei incinta, probabilmente hai molte cose per la testa in questo momento. Dovresti prenderti il tuo tempo per scoprire cosa ti si addice e cosa può farti bene ora.

Da un lato, per quanto riguarda la gravidanza e una possibile decisione, se non sai ancora cosa è giusto per te a lungo termine.

D'altra parte, anche in vista di come si può affrontare delicatamente le ferite. Anche se ciò che ti è stato fatto non può essere annullato: Ne vale la pena perché le tue ferite possano cominciare a guarire e tu possa trovare un buon modo per affrontare i terribili ricordi. ❤️‍🩹

Vorremmo incoraggiarvi a fare uso di tutto ciò a cui avete diritto - compreso l' aiuto e il sostegno professionale. Quando ti sentirai pronto. Naturalmente, sei tu a decidere come e quando!

Se non vuoi un contatto personale all'inizio, puoi trovare molti dei nostri servizi di consulenza digitale qui.

Inoltre, troverete una panoramica di altri servizi di supporto che possono aiutarvi ad affrontare la violenza sessuale.

 

È il tuo percorso

Se sei stata vittima di uno stupro e adesso sei incinta, hai sicuramente molte preoccupazioni in questo momento.  Comunque puoi prenderti il tempo necessario per trovare con tranquillità ciò che ti si addice e che può farti bene in questo momento.
Da una parte tenendo conto tutto ciò che riguarda la gravidanza ed una possibile decisione, ma anche nel caso in cui tu ancora non sappia cosa è giusto per te nel futuro.

Dall’altra tenendo anche in considerazione come puoi curare con delicatezza le tue ferite. Anche se non si può cancellare ciò che ti è successo: tu hai un valore inestimabile e perciò vale la pena che le tue ferite inizino a sanarsi potendo trovare un buon approccio mirato per affrontare i ricordi terribili. ❤️‍🩹

Vorremmo incoraggiarti a fare uso di tutto ciò a cui hai diritto - compreso l'aiuto e il sostegno professionale. Solo quando ti sentirai pronta. Naturalmente, sei tu a decidere come e quando! 

Saremo felici di aiutarti in qualsiasi momento, in completa riservatezza ed anonimato a tutte le ore con i nostri servizi digitali di consulenza. Li trovi qui.

Inoltre, trovi qui di seguito una panoramica di altri servizi di supporto che possono aiutarti ad affrontare la violenza sessuale subita.

 

Ulteriori aiuti possibili per te 💚

Aiuto psicologico

Una persona dall’esterno che ha esperienza con questi casi può starti a fianco e sostenerti. Insieme poi si può elaborare, passo dopo passo, l’accaduto e vedere come può procedere il futuro.

 

Gruppi di auto mutuo aiuto

A volte può far bene sapere che non si è soli con queste esperienze. Lo scambio e la comunità possono rafforzarti ed aiutarti a riconoscere e riscoprire le tue risorse.

 

Sporgere denuncia/querela

Lo stupro, l'abuso e la violenza sessuale sono reati. Mentre per lo stupro e la violenza sessuale puoi sporgere solo querela entro un anno dall’accaduto. Per l’abuso puoi sporgere denuncia senza limiti di tempo. Tra le due esiste non solo la differenza nel limite di tempo per poter sporgere denuncia o querela. Mentre la denuncia può essere sporta da chiunque senza che la persona offesa dal reato chieda la punizione del colpevole. La querela invece la può sporgere solo la vittima del reato oppure nel caso di minorenni anche i genitori.
Questo passo potrebbe aiutarti ad elaborare meglio la situazione. Inoltre proteggerai non solo te stessa ma anche gli altri da una possibile ripetizione del reato o dal colpevole.

Allo stesso tempo, questo procedimento può anche essere molto impegnativo. Pertanto, vale lo stesso anche in questa situazione: Sei tu a dettare ciò che sei disposta a fare. Durante l’interrogatorio, per esempio, possono essere fatte delle pause in qualsiasi momento.

 

Assistenza legale

Un consulente legale può aiutarti in tutte le questioni legali. Se, per esempio, vuoi sporgere querela o se ci stai ancora pensando sopra. Ti può far bene sapere (in anticipo) cosa ti aspetta. I rispettivi passi si possono decidere e ponderare in pace con il consulente legale. 

Se sei incinta e vuoi tenere il tuo bambino, per esempio, possono essere chiarite tutte le questioni relative al mantenimento e agli interessi del bambino. 
Molte donne si preoccupano di essere legate da un bambino al colpevole: I mezzi legali sono a tua disposizione ed esistono proprio per proteggerti.

 

Anche interessante:

 

Fonti:

Questo articolo ti è stato d’aiuto?