La benevola

La benevola

1535691734 | Cookie Studio | shutterstock.com

La benevola è una persona con sentimenti profondi. Le piace difendere i suoi valori e le sue convinzioni

Desidera essere capita dagli altri. Quando sente il sostegno emotivo degli altri, può sviluppare al meglio il suo potenziale - e questo significa: essere creativa e creare qualcosa di valore.

Servire il bene

La benevola è in cerca del buono, del vero e del bello, il suo accesso a ciò è più intuitivo che intellettuale. Quando le cose vanno bene per lei, può diffondere molto calore e fiducia. Per lei è molto importante fare ciò che è giusto e buono, e quindi vuole agire secondo i valori che ritiene giusti.

La donna benevola è particolarmente brava a concentrarsi su poche persone e su poche cose che sono importanti per lei. Per lei non è un problema non affrontare tutto in una volta. Preferisce di gran lunga investire il suo tempo e la sua energia in qualcosa che sa che ne vale la pena.

"Incinta...cosa ne penso attualmente?"

Il modo in cui la donna benevola affronta una gravidanza (non pianificata) può avere molto a che fare con il significato che la gravidanza o l'essere genitore hanno avuto nel suo "progetto personale di vita" fino ad ora: era un obiettivo di vita incondizionato che ora è stato finalmente raggiunto, o era qualcosa che in realtà non ha o non ha ancora considerato così importante?

I suoi sentimenti rispetto ad una gravidanza sono influenzati da una domanda: in questa situazione momentanea mi sento sola o ho persone intorno a me che mi sostengono e su cui posso contare, anche nelle fasi stressanti ?

La madre benevola

L'idea di essere madre può inizialmente far emergere nella madre benevola aspetti sia positivi che negativi. Per esempio, lei apprezza fondamentalmente le relazioni strette e fiduciose, e questo è esattamente ciò che si prospetta con un figlio proprio.

Tuttavia, è anche possibile che lei volesse effettivamente concentrarsi - al momento attuale o in linea di principio - verso qualcosa di diverso dalla maternità. In questo caso, la sua tendenza di base a non volersi "perdere" può anche farla sentire a disagio.

Se la benevola riesce a dire "sì" all'essere madre, sia per prima intuizione che per aver fatto gradualmente amicizia con la cosa, molto probabilmente "spiccherà il volo" diventando una madre affettuosa, affidabile e del tutto convinta.

Auguriamo alla donna benevola che è forse mossa all'inizio di una gravidanza da molte domande, preoccupazioni e dubbi, una cosa: che in questa situazione difficile lei possa ricorrere a relazioni fidate e stabili con persone che vogliono il suo bene.


💚 Come può procedere la mia vita?

Forse al momento ti trovi di fronte alla domanda su come proseguire la tua vita con la gravidanza. Hai molte cose in testa e non sai se abortire o tenere il bambino?
Per ulteriori impulsi di consulenza puoi iscriverti al nostro "supporto per decidere". Per 7 giorni consecutivi riceverai un'e-mail con riflessioni, esperienze di altre donne e consigli per la tua decisione: ➡️ Clicca qui per iscriverti.

Troverai ulteriori aiuti anche qui: