Quando la preoccupazione è grande Paura di essere incinta

Ho paura di essere incinta

1555431560 | fizkes | shutterstock.com

Cosa posso fare per superare la paura e come posso fare chiarezza?

  • Hai paura di essere incinta? Ti stai forse angosciando perché pensi che una gravidanza, per diversi motivi, proprio adesso non sarebbe ideale.

  • In questo momento non sei incinta ma conosci bene la paura di esserlo. Questa paura affiora continuamente. Molte donne sperimentano questa incertezza ed insicurezza davanti alla possibilità di essere incinta.

In questo articolo desideriamo mostrarti come gestire la paura e cosa puoi fare in queste date situazioni.

Paura di rimanere incinta prendendo la pillola

Hai usato la pillola o un altro metodo come contraccettivo. Tuttavia, temi nonostante l’uso della contraccezione di essere rimasta incinta. A volte questa preoccupazione sorge quando una donna non usa la contraccezione da molto tempo o non è sicura di come usarla. È comprensibile che quando si deve improvvisamente "fare affidamento" su qualcosa, la paura rimanga costantemente presente in testa. Anche utilizzando per lungo tempo un contraccettivo, la paura di rimanere incinta può persistere per vari motivi.

Per prima cosa è importante mantenere il sangue freddo e chiedersi se esiste una ragione particolare che ti faccia sospettare una gravidanza. Ad esempio, potrebbe giocare un ruolo importante l’aver dimenticato una volta di prendere la pillola o altre circostanze che possono aver influenzato sul suo effetto come, per esempio, l’assunzione di un altro farmaco o un’influenza gastrointestinale.

Forse avverti già diversi sintomi che ti fanno pensare di essere incinta.

Teoricamente è possibile che una gravidanza subentri nonostante tu abbia preso la pillola, dato che, come per tutti i contraccettivi, non esiste una sicurezza al 100%. Ad esempio, errori di assunzione della pillola o interazione con altri farmaci possono influenzare l’effetto della pillola. Tuttavia, l’indice Pearl varia da 0,1 a 0,9. Questo significa che è abbastanza basso (cioè di 100 donne che prendono la pillola da 0,1 a 0,9 rimangono incinte oppure di 1000 donne da 1 a 9).

La probabilità è quindi abbastanza bassa.

  • 📗 Ti chiedi se sei incinta nonostante tu abbia preso la pillola? Per valutare meglio la tua situazione, trovi ➡️ qui ulteriori informazioni. ​​​​​

  • 🤔 Avverti dei sintomi che ti fanno pensare ad una gravidanza e ti chiedi se sei incinta? Fai qui l’autotest e riceverai una valutazione immediata: Sintomi di gravidanza

  • 💊 Ti stai chiedendo se prendere la pillola del giorno dopo? Fai ➡️ qui l’autotest con risposta immediata.

Paura di essere incinta a causa dell’assenza del ciclo

La maggior parte delle donne ha già vissuto probabilmente questa situazione: Il ciclo non arriva e subito sorge la domanda se si è forse incinta. Forse stai vivendo anche tu questa situazione ed hai paura di essere incinta.

L’assenza delle mestruazioni può ma non deve per forza essere un sintomo di una gravidanza.

Anche nel caso il ciclo sia regolare, può sempre succedere qualcosa che lo fa variare. Il corpo non è una macchina ed il ciclo può reagire in modo molto sensibile alle circostanze esterne, come un cambiamento di alimentazione o un viaggio. Le ragioni, dunque, per l’assenza di ciclo sono molto varie. Nella maggior parte dei casi, il ciclo arriva semplicemente in ritardo e la preoccupazione svanisce.

In una tale situazione la cosa migliore è mantenere la calma, anche se naturalmente non è facile.

Dal giorno in cui il ciclo ritarda (al più presto 2 settimane dopo il rapporto sessuale) si può fare un test di gravidanza delle urine così da fare chiarezza. Ulteriori informazioni le trovi anche ➡️ qui.

  • 🤰🏻 Il nostro test di gravidanza online può darti una prima valutazione della probabilità che tu sia incinta oppure no.

  • 🤔 Hai altri sintomi che ti fanno pensare ad una gravidanza? Ti interessano altri sintomi da gravidanza? Allora leggi ➡️ qui.

  • 👨🏻‍⚕️Puoi anche consultare in ogni momento il tuo ginecologo. Soprattutto se tu avessi dolori o sintomi poco chiari.

  • Ti chiedi da quando devi andare dal ginecologo? Allora leggi ➡️ qui oppure fai l’autotest.

Paura di essere incinta: cosa posso fare?

Forse conosci i seguenti pensieri:
“Adesso proprio non va bene.” “Ho tutt’altri progetti e sono molto impegnata col lavoro.” “Come posso avere un figlio in questa relazione?” Oppure anche – “Se sono fossi incinta sarebbe una catastrofe.”

Con questi pensieri non sei sola – molte donne hanno gli stessi pensieri quando rimangono incinte senza volerlo.

Quando il timing sembra per diversi motivi il più inopportuno, può succedere che i pensieri comincino a essere ripetitivi e la paura aumenti sempre di più.

Cosa puoi fare ora:

  1. Fare chiarezza

Se hai già vissuto una situazione simile nel passato, dove pensavi esistesse la possibilità di essere incinta, potrebbe anche adesso essere l’incertezza a influire di nuovo sui tuoi pensieri.

Anche se è difficile da sopportare – la prima cosa da fare è portare pazienza. In modo che un test di gravidanza sia attendibile, dovresti aspettare almeno fino al giorno in cui dovrebbe arrivare il ciclo o 2 settimane dopo il rapporto sessuale determinante. Allora potrai avere certezza. Per sentirti più tranquilla oppure se hai domande puoi sempre consultare il tuo ginecologo.

  1. Conoscere il proprio ciclo

In questo contesto potrebbe essere d’aiuto valutare più da vicino il tuo ciclo. Osservare il proprio ciclo aiuta ad avere un’idea più precisa di ciò che accade nel proprio corpo e di quando sono i giorni fertili.

Ulteriori informazioni le puoi trovare ➡️ qui.

  1. Dialogo con interscambio

Cerca di non stare sola con la tua paura e le tue preoccupazioni. Può essere che tu senta il desiderio di parlare con una persona neutrale (perché il tuo partner, per esempio, è anche preoccupato o pensi che i parenti più stretti ti facciano ancora più angoscia) allora cerca un’amica o conoscente dove ti senti accolta e capita. Questa persona empatica saprà ascoltarti e già questo atteggiamento potrà aiutarti a chiarirti le idee e valutare meglio insieme a te la realtà. Nel nostro sito abbiamo anche altri test e articoli che possono darti sia degli spunti riflessivi che una nuova visione delle circostanze attuali.

Paura di rimanere incinta

Forse sei relativamente sicura di non essere incinta. Nonostante ciò, sei angosciata dalla possibilità di esserlo.

Oppure ti sei già trovata nella situazione di pensare di essere incinta ed ora di ricordi molto bene la tensione e i pensieri ripetitivi che girano solo intorno a questo...

Forse aspetti ogni mese con ansia che ti vengano le mestruazioni per poter escludere una gravidanza.

Un tale circolo di paura può col tempo essere molto opprimente.

I seguenti pensieri potrebbero esserti adesso d’aiuto:

Da dove viene la paura?

La paura non è una bella sensazione o sentimento. Esistono diversi tipi di paura.

Un tipo di paura ci protegge dai pericoli. Un altro tipo di paura può essere un indizio che dobbiamo cambiare qualcosa per liberarci da essa ed essere coerenti ai nostri valori. Infine, alcuni tipi di paura si vincono affrontandoli con coraggio.

Potrebbe essere d’aiuto riflettere per prima cosa sul tipo di paura che ti preoccupa e da dove viene esattamente in questo caso specifico.

Se tu, in generale, sei un tipo di persona cauta e ansiosa anche in altri ambiti della tua vita, puoi allora riflettere su come hai affrontato nel passato questo tipo di paura. Cosa ti ha aiutato nel passato a superare la paura?

Scopri che tipo sei e quali sono le tue capacità:

🖍 Nell’arco della vita ogni persona fa l’esperienza che non è capace di controllare o progettare tutto. Può forse aiutarti il seguente pensiero: “non posso controllare tutto – ma ho la fiducia che quando arriva qualcosa di inaspettato io possa trarne il meglio?”

In questo contesto, potrebbe essere utile immaginarsi lo scenario che si teme. Se tu dovessi davvero rimanere incinta, cosa sarebbe importante per te? Chi potrebbe essere al tuo fianco, quali aiuti e sostegni potresti avere?

💛 Se hai la sensazione che la tua paura si riferisca a qualcosa di molto concreto, può valer la pena riflettere e chiedersi:

Perché per me in questo momento la gravidanza dovrebbe essere associata alla paura? C’è forse qualcosa che posso cambiare?

Se, per esempio, ti preoccupasse una possibile gravidanza perché sei sotto pressione professionale, potrebbe essere utile considerare un nuovo orientamento professionale.

Alcune paure possono così trasformarsi in una nuova opportunità per riorientare la propria vita.

Il mio partner ed io

Il tema della “possibile gravidanza” può all’inizio mettere sottosopra la relazione. Questo è normale, dato che porterebbe con sé un cambiamento.

Come coppia sarebbe utile riflettere su questa eventualità, cioè sul “cosa accadrebbe se” ...

Come reagiremo se dovesse accadere questo? Cosa sarebbe importante per noi come coppia e per ognuno di noi singolarmente? Ci riusciremo a gestire una gravidanza anche se “succedesse” inaspettatamente?

🗣 Parlarne apertamente potrebbe aumentare la fiducia vicendevole e rafforzare la relazione in modo da diminuire l’intensità della paura.

Può anche essere che la tua paura di essere incinta abbia a che fare con il fatto che i vostri progetti sono differenti. Forse il tuo compagno ha espresso a riguardo che non riesce adesso a immaginarsi un figlio. Oppure la vostra relazione è già in crisi per altre ragioni.

💌 È molto importante ascoltare quello che desideri nel profondo del tuo cuore per poi esprimere con chiarezza questi sentimenti e desideri. Tu hai valore e diritto di essere te stessa e seguire il tuo percorso.

A proposito: anche gli uomini hanno spesso delle paure specifiche legate alla gravidanza. Per esempio, che non bastino i soldi o di non essere all’altezza del ruolo di padre. Anche in questo caso può essere utile parlarne apertamente. Per sapere di più sulla reazione degli uomini davanti ad una gravidanza indesiderata e su come puoi reagire tu in questa situazione, leggi ➡️ qui il nostro articolo.

Sei preoccupata perché la vostra relazione è difficile e non sai come può procedere la situazione con una gravidanza non voluta? Allora puoi trovare ➡️ qui ulteriori informazioni.

Fobia della gravidanza ("tocofobia")

Alcune donne descrivono una paura molto eccessiva davanti ad una gravidanza. Questa si chiama "tocofobia".

I sintomi sono molto simili alle altre paure con carattere patologico ed i loro sintomi sono eccessiva sudorazione sintomi psicosomatici e/o sentirsi paralizzata.

Importante:Molte donne sentono paura e incertezza in gravidanza, questa percezione è in parte “normale” e non significa per forza che uno soffra di fobia di gravidanza. A causa dei cambiamenti ormonali, alcune sensazioni, soprattutto all'inizio gravidanza, sono più intense e vengono percepite in modo più accentuato.

Quando una donna desidera avere un figlio ed ha paura di una gravidanza questo può allora pesarle molto.

Se inoltre la gravidanza non è stata pianificata si aggiunge anche la sensazione dell’imprevisto che può intensificare la paura.

🙌🏼 Per quanto riguarda questa situazione esistono diversi aiuti. L’importante è non fare a sé stesse troppa pressione o per paura prendere una decisione in modo affrettato.

Se una gravidanza viene ben monitorata e accompagnata e la donna riceve il sostegno, ad esempio, dalla famiglia e dal compagno, esistono buone possibilità di tenere sotto controllo l’ansia e di gestire bene la gravidanza. Un supporto terapeutico può essere utile perché la fobia di gravidanza come anche altri disturbi d’ansia, può essere trattata con una terapia.

👨🏻‍⚕️ Anche parlarne con il ginecologo potrebbe essere un sollievo – se il ginecologo è informato, si può prendere più tempo e rispondere in modo dettagliato alle tue domande. Inoltre, la consulenza da parte di un’ostetrica esperta può essere anche un sostegno valido. Tutto ciò dà alla gravida sicurezza e appoggio.

Tutto questo può dare alla donna incinta maggiore sicurezza e sostegno.

Se poi la paura è legata principalmente al parto (per esempio perché con il parto passato ha avuto una brutta esperienza) si possono trovare dei percorsi personali validi. Ad alcune donne aiuta un cesareo programmato. Altre si sentono più sicure facendo un parto in casa o in casa maternità.

Sei già incinta ed hai paura o hai preoccupazioni?

➡️ Qui puoi trovare ulteriori suggerimenti.

Questo articolo ti è stato d’aiuto?