Come faccio a sapere di essere incinta? Amenorrea o ciclo mestruale irregolare

ausbleibende Periode

1940658049 | Kaspars Grinvalds | shutterstock.com

Il mio ciclo è irregolare o non viene, cosa può significare?

  • Quando il ciclo non arriva non deve essere per forza un sintomo di una gravidanza. Il ciclo della donna può reagire molto sensibilmente alle circostanze esterne, come per esempio ad alcuni farmaci, contraccettivi ormonali o perfino certe malattie possono influenzare il ciclo.

  • Anche alle donne con un ciclo regolare possono mancare o ritardare le mestruazioni. In genere non è un motivo di preoccupazione perché il ciclo di solito si ristabilizza dopo un certo periodo di tempo.

  • Con un test di gravidanza puoi scoprire se l’assenza del ciclo mestruale significa che sia o no subentrata una gravidanza. Nel caso tu abbia preoccupazioni o ulteriori altri sintomi o disturbi fisici, è consigliabile consultare il tuo medico.

Suggerimento: Il tuo ciclo non arriva e stai pensando di essere incinta? Fai qui il test di gravidanza online e ricevi un primo risultato!

Mancanza del ciclo mestruale – cosa significa?

La mancanza del ciclo mestruale viene anche chiamata amenorrea.

Quando non viene il ciclo possono esserci diversi motivi.

Il pensiero di una possibile gravidanza è ovvio dato che l’assenza del ciclo può essere benissimo uno dei primi sintomi di una gravidanza.

Forse ti rallegreresti di essere incinta o sei preoccupata perché non l’avresti programmata. Molte donne sono in ansia ogni volta che le mestruazioni sono in ritardo. Questo succede sia alle donne con il ciclo regolare che a quelle con uno irregolare.

👆🏼A proposito: Spesso si utilizzano app per il ciclo o tracker mestruali che utilizzano determinati algoritmi per calcolare quando è prevista la prossima mestruazione. Alcuni si basano su un ciclo di 28 giorni, che molte donne non hanno. Oppure calcolano un valore medio in base ai dati precedenti.

Tuttavia, poiché il funzionamento dell’organismo non si basa su dati del computer, ma ha un proprio "insieme di regole" mese per mese, le informazioni contenute in una app possono spesso essere imprecise, motivo per cui molte donne si sentono insicure. In definitiva, le app possono essere utilizzate solo come guida approssimativa, ma non per prevedere con esattezza la data della prossima mestruazione.

Oltre ad una gravidanza esistono molte altre ragioni (per la maggior parte innocue) per le quali il tuo ciclo mestruale ritarda o non arriva proprio.

Qui a seguito abbiamo riassunto le ragioni principali.

Possibili ragioni per l’assenza delle mestruazioni

Stile di vita

Le circostanze come un periodo di esami universitari o scolastici, un progetto intenso al lavoro o una situazione impegnativa nella vita privata sono tutti elementi che possono provocare tensioni. La tensione, la pressione temporale o lo stress psicologico hanno poi un influsso sull'organismo e possono causare un ritardo delle mestruazioni.

Anche una fase alterata di sonno-veglia (ad esempio a causa del cambio del fuso orario quando si viaggia all'estero) o l'eccesso di sport, le diete e il sovrappeso o il sottopeso possono sfasare il ciclo.

Tuttavia, di solito il ciclo si stabilizza di nuovo con il tempo non appena queste circostanze cambiano.

Dopotutto, il corpo femminile possiede una capacità unica che è in grado di sviluppare e far crescere una nuova vita al suo interno. Il fatto che il corpo non sia abbastanza in forma potrebbe influire sulla fertilità e sul ciclo stesso. Visto in questo modo, questo è anche una sorta di meccanismo protettivo dell'organismo e può essere un indizio per prendersi nuovamente cura di sé e del proprio corpo. Ad esempio, i cambiamenti che avvengono nell’organismo facendo una dieta possono portare a delle carenze. Se alcune sostanze nutritive (come il magnesio) mancano o sono insufficienti, questo può manifestarsi anche nel ciclo mestruale.

Nel caso tu non sia incinta e il ciclo non si regolarizzi, non ti sia quindi più familiare, allora sarebbe consigliabile consultare il tuo ginecologo.

Alcune donne hanno un ciclo irregolare per quasi tutta la vita. Anche in questo caso se esiste qualcosa di poco chiaro è consigliabile consultare un ginecologo.

Contraccettivi ormonali

I contraccettivi, come la pillola o la spirale ormonale, modificano l'equilibrio ormonale dell'organismo e le mestruazioni stesse. Le perdite ematiche sono quindi chiamate anche sanguinamento da astinenza ormonale o emorragia da sospensione. Quindi anche se non vengono le mestruazioni questo non indica necessariamente che sia subentrata una gravidanza.

Soprattutto l’assunzione della pillola contraccettiva per la prima volta (o un nuovo preparato) o anche la sua sospensione possono portare a disturbi e irregolarità del ciclo mestruale. Le donne raccontano, per esempio, che quando sospendono la pillola il loro ciclo naturale impiega un po’di tempo per stabilizzarsi di nuovo dopo l’interruzione della pillola.

L’assunzione della pillola del giorno dopo o dei 5 giorni dopo possono anche ritardare l’inizio delle mestruazioni successive a causa della dose ormonale elevata.

La sensibilità con cui il corpo reagisce alla somministrazione di ormoni è differente da donna a donna. In ogni caso sarebbe importante consultare il tuo medico nel caso in cui sia preoccupata o il tuo ciclo mancasse per un periodo lungo.

Ulteriori informazioni:

Farmaci e interventi medici

Alcuni farmaci e principi attivi possono influenzare il tuo ciclo. Antidepressivi, cortisone, determinati farmaci antitumorali oppure anche i farmaci per regolare la pressione sanguigna possono avere un influsso sull’equilibrio ormonale provocando irregolarità del ciclo e perfino amenorrea.

Anche terapie importanti come la chemioterapia o un intervento chirurgico possono causare irregolarità mestruali o l’assenza di mestruazioni.

Le informazioni al riguardo sono contenute nel foglietto illustrativo della maggior parte dei farmaci. Anche il medico è un buon punto di riferimento in questi casi, soprattutto quando si tratta di farmaci più forti o di trattamenti che durano a lungo.

Suggerimento: Assumi determinati farmaci e hai scoperto che sei incinta? Ti chiedi se le medicine sono state nocive in gravidanza? Il nostro tox-test ti fornisce una prima analisi e maggiori informazioni!

Cause naturali

Le cause naturali per l’amenorrea sono per esempio una gravidanza o il tempo dell’allattamento.
Anche l’età gioca un certo ruolo: nelle donne molto giovani il ciclo può essere ancora molto irregolare e avere bisogno ancora di un tempo per stabilizzarsi. Dai 40 anni l’assenza del ciclo o un ciclo mestruale irregolare possono indicare l’inizio della menopausa.

  • Posso essere incinta durante la menopausa? Qui troverai ulteriori informazioni.
  • Posso rimanere incinta durante l’allattamento? Maggiori informazioni a riguardo le trovi qui.
  • Quando posso rimanere incinta dopo aver partorito? Leggi qui: Di nuovo incinta dopo il parto.

Malattie

Oltre alle cause naturali o allo stile di vita esistono anche determinate malattie che possono portare ad un disturbo del ciclo mestruale. I disturbi più conosciuti sono la Sindrome dell’ovaio policistico (abbreviazione PCOS), Endometriosi o malfunzionamento tiroideo.

Per quanto riguarda il PCOS il sintomo principale è l’assenza dell’ovulazione, chiamata anche anovulazione, che causa anche l’amenorrea quindi la mancanza della mestruazione, causata dal sorgere di cisti alle ovaie. L’endometriosi causa forti dolori addominali dovuti alla crescita di escrescenze del rivestimento uterino al di fuori dell’utero. Se questo tessuto cresce anche nell’ovaio può infierire sulla maturazione degli ovuli e quindi sull’ovulazione portando poi ad un ciclo irregolare. L’ipertiroidismo e l’ipotiroidismo possono portare ad un disquilibrio ormonale e quindi ad un ciclo mestruale irregolare o più lungo.

Queste ed altre malattie devono essere chiarite da un medico. È il medico, infatti, che può tramite ecografia o analisi del sangue diagnosticare e consigliare la terapia giusta in base ai sintomi alla gravità.

Il test di gravidanza domestico con le urine è negativo e le mestruazioni non arrivano?

In questo caso è possibile che tu sia incinta ma che tu abbia fatto il test troppo presto e per questo non è ancora positivo. Nel caso la gravidanza sia teoricamente possibile sarà consigliabile rifare il test.

Qui troverai maggiori informazioni:

Come già scritto sopra possono esserci altri motivi per l’assenza della mestruazione!

Quanto dura l’amenorrea se non si è incinta?

A seconda delle cause l’amenorrea, l’assenza di mestruazione, può durare per un tempo lungo anche se non sei incinta. Potrebbe durare anche diverse settimane o mesi.

Nel caso in cui il tuo ciclo sia in ritardo da parecchio tempo potrebbero esserci diverse cause. Una delle cause menzionate sopra potrebbe essere la causa della tua amenorrea?

Se non si avessero le mestruazioni da diverso tempo sarebbe bene consultare il ginecologo per capire quale sia la causa se una malattia o altro.

Hai solo spotting e niente mestruazioni?

Hai avuto solo una perdita ematica molto scarsa o uno spotting molto leggero e ti stai chiedendo cosa possa significare? Lo spotting e il sanguinamento intermestruale possono manifestarsi quando subentrano cambiamenti ormonali e con l’assenza delle mestruazioni. È anche possibile che si tratti lo stessa di una "vera" mestruazione, solo molto leggera. Alcune donne hanno un ciclo mestruale piuttosto leggero. Se sei preoccupata o questo fenomeno non ti è familiare, è consigliabile parlare con il tuo ginecologo per escludere cause fisiche come una carenza di ferro.

Tuttavia, una perdita molto leggera può anche significare che non si tratta di un'emorragia mestruale, ma di un'emorragia da impianto, che indica una gravidanza. Per saperne di più, consulta l'articolo: Hai perdite ematiche e sei lo stesso incinta? Incinta nonostante le mestruazioni.

Assenza di mestruazioni – hai ulteriori domande e preoccupazioni?

Hai ancora domande e preoccupazioni riguardanti la tua situazione concreta?
Allora clicca i nostri autotest! Riceverai una prima analisi sulla tua situazione individuale:

Anche interessante:

Questo articolo ti è stato d’aiuto?